Questo sito utilizza solo cookie tecnici propri. Per questo tipo di cookie non è richiesto il consenso. Se vuoi saperne di più clicca qui

Non mostrare più

Articoli

La dislessia in un’ ottica “funzionale”

di Elena Simonetta - 2000

ho letto con interesse e attenzione l’articolo di Maria Vittoria Rinaldi dal titolo “Quali sono le premesse logiche del trattamento psicomotorio” rispetto ai disturbi di apprendimento specifici e aspecifici, comparso sul numero 7/99 di questa rivista. La lettura di tale articolo mi ha motivata ad aprire un dibattito su alcune tematiche esposte dalla Rinaldi che a mio parere, guardano al problema dei disturbi evolutivi di apprendimento e della dislessia con una “logica” che di spazio al trattamento psicomotorio ne lascia ben poco. Da circa quindici anni m’interesso di disturbi di apprendimento e del loro trattamento e la mia esperienza mi ha portato a delle interpretazioni logiche diverse da quelle della Rinaldi.

Leggi tutto l'articolo in pdf

 

La depressione infantile in un’ipotesi di correlazione tra le nevrosi d’ansia, i disturbi dell’attacamento e lo sviluppo psicomotorio

di Elena Simonetta

Questo articolo si propone l’obiettivo di presentare le manifestazioni psicomotorie dei disturbi da nevrosi infantile e dell’età evolutiva quali aspetti corporei dei problemi di attaccamento e dei disturbi di separazione- individuazione. Inoltre intende collegare i disturbi d’ansia infantile alle manifestazioni della depressione infantile. In questo ambito è possibile inserire tutta quella serie di disturbi del movimento che vanno dall’azione negata a quella reiterata, cioè dalla manifestazione dell’inibizione psicomotoria a quella dell’instabilità. A queste due polarità psicomotorie sono associabili i disturbi d’ansia di separazione da una parte e quelli reattivi di attaccamento che vengono inseriti nel DSM-IV quali manifestazioni delle nevrosi infantili, in quanto disturbi d’ansia. Ciò che desidero mettere in evidenza è la correlazione tra questa ansia e i disturbi psicomotori infantili.

Leggi tutto l'articolo in pdf

 

La prevenzione dei disturbi di apprendimento attraverso la psicomotricità funzionale e la sua articolazione con il linguaggio

di Elena Simonetta

“Le funzioni psicomotorie e le funzioni cognitive corrispondono a due insiemi funzionali differenti. Lo sviluppo delle funzioni psicomotorie è fondamentale per l’educazione cognitiva del soggetto in quanto l’evoluzione delle seconde è tributaria dello sviluppo delle prime. La relazione tra i due ordini di funzioni si trova nell’articolazione tra ciò che è proprio dell’esperienza corporea vissuta con l’attività propria delle strutture mentali. Le funzioni cognitive sono infatti di due tipi: le funzioni percettive legate alla motricità, su cui si basa e evolve lo sviluppo del “mentale”, e quelle di carattere puramente mentale come il linguaggio, la funzione simbolica, la logica. L’ articolazione tra i due ordini di funzioni cognitive avviene attraverso l’acquisizione della lettura, della scrittura e del calcolo, perché interagiscono i prerequisiti psicomotori e la funzione simbolica. Gli apprendimenti metodici di lettura, scrittura e calcolo, pongono i bambini all’inizio della scolarizzazione primaria nella necessità di possedere particolari condizioni funzionali di base che sono i prerequisiti. “…. Dal mio libro : Io non imparo perché sto male edito nel 2007.

Leggi tutto l'articolo in pdf

 

L’evoluzione dell’attivita’ del sistema nervoso centrale e delle potenzialita’ funzionali psicomotorie della persona quali prerequisiti agli apprendimenti scolastici

di Elena Simonetta

1) ATTIVITA’ FUNZIONALE DEL SNC
2) LA FUNZIONE DI VEGLIA
3) SIGNIFICATO DELLA FUNZIONE DI AGGIUSTAMENTO
4) LE FUNZIONI PERCETTIVE

Leggi tutto l'articolo in pdf

 

EMDR

Originariamente concepito per dare sollievo al disagio provocato da ricordi di eventi particolarmente traumatici, l'EMDR ha subito negli anni una evoluzione che lo ha portato a diventare un approccio psicoterapeutico di più ampia applicazione, assai efficace nel trattamento di una vasta gamma di patologie e disturbi psicologici. certificato emdr

TEPRED

Ho ideato un percorso esperienziale capace di stimolare il Sistema Nervoso Vestibolare responsabile dell’evoluzione funzionale dello sviluppo psicomotorio, prerequisito dell’apprendimento. Il Tep-Red, e’ uno strumento riabilitativo/terapeutico che si è rivelato efficace nel trattamento dei soggetti con DSA e, più in generale, nell’approccio ai disturbi dello sviluppo infantile.

PSICOTERAPIA SENSOMOTORIA

La psicoterapia sensomotoria è al contempo un cardine rilevante della psicotraumatologia e un approccio psicoterapeutico autonomo, in grado di affrontare una vasta gamma di disagi psicologici. Il focus è posto sull'acquisizione di una dettagliata consapevolezza del proprio corpo, dei movimenti, sia quelli già in essere, sia quelli ancora sotto forma di impulso non soddisfatto. certificato sensorimotr psychoterapist Ho conseguito a giugno 2015 la certificazione come Sensorimotor Psycotherapist® secondo il Sensorimotor Psychotherapy Institute®