Questo sito utilizza solo cookie tecnici propri. Per questo tipo di cookie non è richiesto il consenso. Se vuoi saperne di più clicca qui

Non mostrare più

Psicoterapia Sensomotoria - Sensorimotor Psychotherapy


La psicoterapia sensomotoria è nata negli anni '80 negli Stati Uniti, dal crogiolo pratico e teorico dello Hakomi Method di Ron Kurtz, la cui attenzione è prevalentemente focalizzata sul corpo.
In seguito, la psicoterapia sensomotoria si è evoluta integrando componenti della psicoterapia psicodinamica, della terapia cognitivo comportamentale, delle più recenti ricerche nel campo delle neuroscienze, della teoria dell'attaccamento e della teoria della dissociazione strutturale.
Oggi la psicoterapia sensomotoria è al contempo un cardine rilevante della psicotraumatologia e un approccio psicoterapeutico autonomo, in grado di affrontare una vasta gamma di disagi psicologici. Il focus della è posto sull'acquisizione di una dettagliata consapevolezza del proprio corpo e dei propri movimenti, sia quelli già in essere, sia quelli ancora sotto forma di impulso non soddisfatto. Il fine è quello di scoprire e realizzare quelle azioni fisiche che, di per sé, favoriscono la risoluzione di un trauma psicologico ancora attivo, facilitano la costruzione o l'affinamento di un ben provvisto paniere di risorse psicologiche, e sostengono lo sviluppo di una adeguata autostima.
Dal punto di vista della psicoterapia sensomotoria, qualsiasi esperienza è composta da cinque elementi, chiamati organizzatori centrali dell'esperienza:

- Sensazioni interne
- Impulsi al movimento
- Sensazioni inviate dai cinque sensi
- Emozioni
- Pensieri

Nel corso del percorso  psicoterapico il paziente viene invitato a studiare in modo accurato ("mindful") la natura della sua esperienza nel momento attuale. Si scopre così come alcuni degli elementi costituenti l'esperienza presente, in particolare le sensazioni fisiche e i movimenti (compresa la postura), influenzino attivamente gli stati emotivi, i pensieri e le parole (ciò su cui si limitano a soffermarsi, invece, molti altri approcci psicoterapeutici).
La psicoterapia sensomotoria privilegia l'elaborazione Bottom Up (corpo-emozioni-pensiero) rispetto alla elaborazione Top Down (pensiero-emozioni-corpo). In questo quadro  il paziente è invitato a richiamare alla mente l'oggetto del disagio studiando in modo "mindful" i cambiamenti che si verificano dentro di lui a livello dei cinque organizzatori centrali dell'esperienza. Attraverso la consapevolezza e l'uso del corpo, lo psicoterapeuta conduce il paziente a scoprire fino a che punto una grande quantità di risposte fisiche appartenenti al suo passato siano ancora attive nel suo inconsapevole presente. La psicoterapia sensomotoria promuove quindi l'emersione dell'energia psichica disturbante (inglese: arousal) ancora fisicamente immagazzinata nel corpo del paziente, in modo che essa possa completare il suo ciclo e consumarsi del tutto.

Il terapeuta incoraggia infine lo studio delle risposte di difesa incomplete generate nel passato dagli eventi disturbanti. I "gesti" incompiuti insiti in queste risposte fisiche incomplete (ciò che sta alla base di quello che che Freud chiamava "coazione a ripetere") potranno così essere finalmente  portati a termine in modo adeguato, e questo consentirà una elaborazione fisica dell'evento (Bottom Up) in grado di portare a una trasformazione "globale" e di favorire la successiva integrazione nella vita quotidiana del risultato ottenuto.

certificato sensorimotr psychoterapist Ho conseguito a giugno 2015 la certificazione come Sensorimotor Psycotherapist® secondo il Sensorimotor Psychotherapy Institute®>

EMDR

Originariamente concepito per dare sollievo al disagio provocato da ricordi di eventi particolarmente traumatici, l'EMDR ha subito negli anni una evoluzione che lo ha portato a diventare un approccio psicoterapeutico di più ampia applicazione, assai efficace nel trattamento di una vasta gamma di patologie e disturbi psicologici. certificato emdr

TEPRED

Ho ideato un percorso esperienziale capace di stimolare il Sistema Nervoso Vestibolare responsabile dell’evoluzione funzionale dello sviluppo psicomotorio, prerequisito dell’apprendimento. Il Tep-Red, e’ uno strumento riabilitativo/terapeutico che si è rivelato efficace nel trattamento dei soggetti con DSA e, più in generale, nell’approccio ai disturbi dello sviluppo infantile.